Monte Ortigara - Cima Sacra


«L'avevo solo vista da ragazzo, l'Ortigara, da un altro gran monte vicino che si chiama Cima Dodici, con un enorme batticuore.» (L.Meneghello)

Monte Ortigara
Monte Ortigara

Si parte dal piazzale Lozze e seguendo un sentiero ben segnato, ed in circa 20 minuti si raggiunge la chiesetta.
Da qui in poco tempo si arriva a Cima Lozze (1920 mslm) dove troviamo la Madonnina che sorveglia i campi di battaglia ed panorama spazia dall'Ortigara e alle cime a nord dell'altopiano di Asiago.
Qui una visita alle trincee circostanti è d’obbligo (fra l’altro sono state ripulite e riparate da poco tempo).
Si lascia ora la cima Lozze e si prosegue per un sentiero di montagna, camminando tra pini mughi e rocce e in circa 30 minuti si arriva al baito Ortigara (1937 mslm).
Si prende il sentiero a sinistra e si sale verso la cima che si raggiunge in un'altra mezz'ora di cammino più impegnativo ... ed eccoci ai 2105 mt.slm della vetta, fra le trincee e il cippo Italiano. Si prosegue a sinistra e si arriva alla campana dove non si può non pensare agli eroi che hanno combattuto e sofferto tra queste rocce.
Per la discesa si ripassa vicino al cippo Italiano e  proseguiamo fino al cippo Austriaco. Ora un precipizio ci offre un colpo d’occhio spettacolare sulla Valsugana.
Il sentiero ci porta ora dentro una trincea Austriaca, passando dentro ad una  grotta che probabilmente era un nido di mitragliatrici.
Seguendo il sentiero ci ritroviamo al baito e si ritrova lo stesso sentiero fatto salendo. In estate il posto è meraviglioso, in inverno  la cima si può raggiungere con le ciaspole o con gli sci la traccia non è sempre battuta e comunque ci vuole pur sempre un buon allenamento!

Tempo di percorrenza: 2h salita + 1h 30' discesa + visita alle trincee
Difficoltà: E