Il Sentiero degli Dei - Campania


Il Sentiero degli Dei si trova nei Monti Lattari, in Campania, con partenza da Bomerano (Agerola) sulla costiera amalfitana e arrivo a Nocelle e poi a Positano.

Sentiero degli Dei - foto©PaoloMilan
Sentiero degli Dei - foto©PaoloMilan

Si raggiunge in auto Agerola loc. Bomerano poco oltre la piazzetta c’è qualche possibilità di parcheggio, come in tutti i paesini della costiera amalfitana il parcheggio è difficoltoso; è possibile raggiungere la località con l’autobus che arriva da Castellamare via Gragnano (informarsi per orari e costi). Dalla piazzetta le indicazioni per il sentiero degli dei ci guidano per una stradina in discesa fino a un ponte di legno che ci permette di passare un canalone e raggiungere una strada asfaltata, la si segue finchè termina (cartelli e citazioni famose sulla bellezza del sentiero che stiamo per percorrere). Si prosegue sotto un antro in discesa e poi per sentiero si scende fino a resti di una costruzione poi si risale a una selletta , a destra (senso di salita) si va a prendere la variante alta a sinistra il sentiero più battuto. Li ho percorsi entrambi, anche andata per uno e ritorno per l’altro, la variante alta è più stretta e ha un’aria meno frequentata ma se la fate nei mesi estivi sicuramente troverete gruppi di stranieri in entrambi i sentieri.

  1. Variante alta. Si prende a destra e si sale fino a raggiungere un sentiero in costa che ci porta con qualche sali e scendi a costeggiare le rogge sovrastanti, in più punti si vede il sentiero sottostante… il panorama è splendido. Dopo circa 1 ora da Bomerano si scende e ci si innesta nel sentiero principale.
  2. “Normale”. Dalla selletta si volge a sinistra (poco dopo si trova un cartello con indicazioni) si scende per una gradinata fino a una fontana, si volge a destra e si continua in discesa passando sotto una casa e poi scendendo per altri scalini, alla fine della discesa (colle Serra) cartello indicatore per la discesa a Praiano ( è possibile salire da Praiano, ci sono circa 580 m. di dislivello ed è bene evitare la salita nei periodi più caldi, in realtà la salita è molto belle e si raggiunge il convento di S. Domenico in un luogo suggestivo con panorama fantastico). Si prosegue ora in piano passando sotto delle alte fasce rocciose (sopra queste corre la variante alta) oltre queste si riprende a salire e si arriva a un bivio ove si innesta la variante alta, da qui il sentiero è uno solo
  3. Parte comune. Si prosegue per sentiero molto evidente e strasegnato con diversi saliscendi, dopo 1,20 min. vediamo il paese di Nocelle, sembra vicino ma ci aspetta un lungo semicerchio per passare il vallone che ci separa. Arrivati a Nocelle si prosegue in discesa fino a un bivio con fontana e grottina con immagini sacre, volgendo a destra si va a un piazzale con servizio di bus che scende a Positano. Per chi ama le sfide si continua per scalinata fino a un piazzale con la chiesetta, poi ancora giù per una serie infinita di scale (1500 scalini fino a Arielle) che ci porta sulla statale poco distanti da Positano, raggiunto il paese un servizio di corriere ci permette di tornare a Praiano o a Bomerano (se qualcuno è andato in bus a Bomerano allora conviene andare a Sorrento e poi con il trenino a Napoli).

Note: sicuramente il sentiero più bello che ci permette di godere dei panorami mozzafiato sulla penisola amalfitana, con vista fino a Capri, è qualcosa di unico che merita di essere percorso anche da italiani, visto che io ho trovato quasi esclusivamente stranieri sul percorso in tutte le tre occasioni in cui l’ho fatto.

(testo Paolo Milan)