Un sogno ... una tradizione che dura da più di 60 anni ...


Il nostro Team è composto da tre fratelli che sono uniti in un unico obbiettivo quello di riaprire ex rifugio malga Civertaghe, la prima malga rifugio del Trentino, nata come stalla e fienile nel 1905.

Malga Civertaghe
Malga Civertaghe

Appartenuta ai nostri nonni Giovanni & Angelina fino all'anno 1992 poi chiusa per una serie di eventi familiari che ha portato alla cessazione dell'attività. Oggi nel 2013 dopo un lunghissimo periodo durato 21 anni noi tre spinti per l'amore per questo bellissimo posto dove nostro papà Giulio e la mamma Alma hanno unito il loro amore e il concepimento di noi tre fratelli. Per sentirsi realizzati e realizzare il sogno di nostro papà, che purtroppo non è più con noi, vogliamo unire le nostre energie per riaprire ex-rifugio. Questo purtroppo per le molte nuove norme e leggi vigenti comporta un investimento di ristrutturazione molto ingente sicuramente il periodo per iniziare nuove attività non è dei migliori ma noi siamo convinti che facendo piccoli passi e non guardando al profitto come unica ragione di vita ma al cliente, che con la nostra semplicità e professionalità, io e i miei fratelli ci siamo fatti conoscere sia nel mondo del lavoro e pubblico, nel soddisfare il cliente e renderlo soddisfatto non solo con un buon piatto o un bel posto ma soprattutto con un sorriso vero. Un altro motivo che ci spinge nel perseguire il nostro sogno è una frase che i nostri genitori si sono detti all'inizio della loro unione... in riferimento ad un sogno di nostra Mamma che voleva fare un esperienza in Africa per aiutare i medici nelle cure verso i più bisognosi... Beh nostro papà che non era di molte parole causa la sua sordità e il montanaro che era in lui, le disse :"Alma sono io la tua Africa" ... piansero e si abbracciarono...ed è così che inizia la nostra storia ... Non la ho raccontata per avere più favori o solidarietà ma per far conoscere la nostra motivazione che ci spinge verso questo sogno che vuole diventare realtà...e regalare alle persone che ci seguono e ci stimano un po di quella magia che tanti anni fa ha dato inizio a questa unione.

La nostra storia nasce agli inizi degli anni ‘50, quando nostro nonno Giovanni Tavernaro, si mise in società con alcuni soci in una malga molto conosciuta ancora oggi ,la Malga Rolle, qui producevano formaggio, burro, Tosella, la ricotta ( chiamata anche POINA), dove mio zio Cristoforo (tofolino) lo zio Bruno e nostro papà Giulio davano una mano al loro papà com’era usanza a quel epoca. Qui il nonno ebbe un idea che per quel periodo in quella zona era un po’ rivoluzionaria… quella di proporre ai villeggianti non solo la vendita del formaggio che la malga Rolle  già faceva , ma proporre anche una scodella con un po’ di panna e zucchero, un bicchiere di latte appena munto, polenta e Tosella ecc. aveva visto un potenziale, come oggi qualcuno chiamerebbe business …......Ma come tutte le cose un po’ rivoluzionarie agli altri soci non sembrava il caso di perseguire quella strada… bastava la vendita di formaggio…Ecco che nel nonno Giovanni nessun Sogno… quello di essere autonomo e di seguire quella tanto idea rivoluzionaria che secondo lui era la strada giusta… Dopo una lunga ricerca scopre un pezzo di terra, che in quel periodo era di proprietà della Curia di Trento, che dava in affitto, questo posto chiamato Civertaghe… Dopo alcuni anni in affitto, verso gli inizi degli anni ’70 riuscì con l’aiuto in primis di un  sacerdote  che fece da intermediario con la Curia di Trento e il nonno con i risparmi di famiglia e con i soldi della liquidazione per l’indennizzo della sordità al 100% di mio papà Giulio, causata da  meningite fulminate presa sotto servizio militare nel periodo del CAR  a Mondovì Piemonte a soli 20 anni…riuscì a diventare proprietario insieme a mio papà delle Civertaghe… Qui il nonno e la nonna Angelina con l’aiuto dei figli Cristoforo, Bruno e di mio papà, riuscirono nel 1973 ad aprire il Rifugio Malga Civertaghe, la prima Malga privata del Trentino Alto Adige, ad offrire sia il vitto che il ristoro e la produzione e vendita diretta di prodotti come il formaggio Civertaghe, il burro, la ricotta e la Tosella…ed è dove proprio in quei anni che nostra mamma Alma conoscerà nostro papà… L’attività rimase aperta fino al 1992, poi una serie di lutti che in giro di 8 anni il nostro papà, lo zio Tofolino, il nonno e per ultimo lo zio Bruno, hanno privato della loro forza  lavoro… Oggi nel 2013 dopo un lunghissimo periodo durato 21 anni noi tre spinti per l'amore per questo bellissimo posto dove nostro papà Giulio e la mamma Alma hanno unito il loro amore e il concepimento di noi tre fratelli. Per sentirsi realizzati e realizzare il sogno di nostro papà, che purtroppo non è più con noi, vogliamo unire le nostre energie per riaprire ex-rifugio malga.

Maggiori info: http://www.malga-civertaghe.it/

(testo Giovanni Josephine Giuliano)