Scegliere i Materiali per le Uscite in Montagna


La scelta dei materiali per le nostre uscite in montagna, a volte è sottovalutata, ma l’utilizzo di buoni materiali tecnici è importante per la nostra sicurezza.

Monte Legnone - foto©MarcoCodazzi
Monte Legnone - foto©MarcoCodazzi

Molti si chiedono quali siano i materiali più adatti per andare in montagna, sia a livello di attrezzatura che di abbigliamento e calzature, la scelta di materiali tecnici e di qualità è importante.

Nella scelta delle scarpe bisogna tener conto della stagione e del tipo di itinerario che si deve affrontare, la scelta varia molto dalle scarpe da trail-running, agli scarponi d’alta quota. La scarpa dev’essere la più adatta al nostro piede, tenendo presente la lunghezza e il tipo di terreno su cui si svolge l’escursione: in quota sono meglio scarponi caldi e impermeabili che tengano il piede asciutto e caldo e che possano essere usati anche con i ramponi; su sentieri sassosi o ferrate è meglio un tipo di scarponcino alto che protegga la caviglia e abbia una suola con una buona aderenza; per le escursioni semplici a quote medio-basse vanno bene anche le scarpe da trail-running. Riguardo la marca non si possono dare consigli oggettivi, poiché la scarpa che per un escursionista è comoda, per un altro può essere inutilizzabile. Tutte le marche producono scarpe per ogni tipo di uscita, ma ognuna ha una sua calzata, pertanto, sebbene sia il piede ad adattarsi alla scarpa non viceversa dobbiamo scegliere scarpe che risultino adatte alla forma del nostro piede. Per le scarpette d’arrampicata si dovrebbe aprire un discorso a parte il consiglio per i neofiti è che siano di misura giusta poi ognuno deciderà col tempo.

Anche con riferimento all’abbigliamento la moda e i consigli sono molto soggettivi: l’unico consiglio generale che si può dare è quello di scegliere capi tecnici, comodi e traspiranti e di effettuare la sceglta in base alla stagione e al tipo di attività che si svolgerà. Per ogni attività e stagione i capi di abbigliamento hanno differenti caratteristiche: tipo di materiale utilizzato, resistenza all’usura, isolamento termico, traspirazione, impermeabilità all’acqua e resistenza al vento.

Con riferimento all’attrezzatura tecnica il discorso si fa molto vario complesso ed è fondamentale aver chiaro l’uso che si deve fare dell’attrezzatura. Ad esempio è inutile prendere delle piccozze tecniche da dry tooling (piccozze da arrampicata su cascate di ghiaccio) se si fanno solo ascensioni o escursioni su ghiacciaio; in questo caso si può scegliere sia la piccozza classica che quella tecnica, considerando che queste ultime sono più corte, hanno il manico curvo e sono molto versatili.

L’imbrago va scelto comodo possibilmente con la cintura alta e i cosciali regolabili e abbia un buon numero di anelli porta materiale.

Per quanto riguarda corde rinvii e altra attrezzatura tecnica si consiglia di rivolgersi agli addetti vendita, o fare i primi acquisti con una persona esperta

Per l’uso corretto dell’attrezzatura tecnica è consigliabile rivolgersi ai professionisti della montagna (come ad esempio le Guide Alpine)

(testo Gabriella Berlanda)