La Montagna … Cos’è Per Me


La montagna, fonte di emozioni, di sensazioni intime e profonde, ecco cos'è per me ...

LaGabry in Valle di Preda Rossa (SO) - foto©MarcoCodazzi
LaGabry in Valle di Preda Rossa (SO) - foto©MarcoCodazzi

La montagna, come vi ho già scritto, era stata “la mia scelta di vita” che ho portando avanti con immenso sacrificio per vent'anni … ma vivere là, non mi ha dato soddisfazioni, realizzazione personale, solo oppressione e bei paesaggi, finchè il cuore mi ha portato a "Una Nuova Vita ... Un Nuovo Futuro" in una città d'inizio valle dove ho ritrovato me stessa, la mia serenità, la gioia di vivere ... ma l'amore per la montagna non è venuto meno, anzi si è rafforzato.

Per me la montagna è un ambiente vivo da ammirare e conoscere con le sue stupefacenti meraviglie per entrarne in simbiosi, far propri i suoi valori di bellezza e di spiritualità. Amare la montagna per me significa avere la consapevolezza di quali siano i veri padroni di queste terre, considerandosi semplicemente una parte infinitesimale della montagna vivente … significa farmi conquistare da essa e viverla nel totale rispetto.

La montagna è i suoi boschi con i loro colori, suoni e odori che insegnano che non serve raggiungere una vetta per viverla pienamente … in basso, tra prati e boschi posso meravigliarmi del verde dell’erba e dei muschi, accarezzarli delicatamente, sentirne il profumo. 
Conoscere ed amare la montagna è capirla, è entrare in connessione profonda con l’ambiente che mi circonda … è avere con essa un contatto profondo … è sentirmi ospite della sua magnificenza.
La montagna mi fa percepire in tutto ciò che mi circonda una forte spiritualità, un dono … nelle limpide e fresche acque di un ruscello che con il loro scorrere creano una melodia, nell’aria che respiro, nel cinguettio di un uccellino, nel fruscio delle foglie, nello sbocciare di un fiore … insomma in tutte quei piccoli miracoli quotidiani che la natura sa donarmi.
La montagna mi fa sentire parte del “tutto” facendomi entrare in connessione con esso, con la natura … mi regala una dimensione a mia misura, un sublime stacco dal dovere degli impegni quotidiani.

(testo Gabriella Berlanda)