L’Alimentazione per Chi fa Sport in Montagna


Quando si svolge un’attività sportiva outdoor in montagna, è bene alimentarsi in modo corretto per non rischiare scompensi.

buffet colazione Hotel Peter - www.hotel-peter.it
buffet colazione Hotel Peter - www.hotel-peter.it

Praticare un’attività sportiva outdoor in montagna richiede un maggior dispendio energetico già solo per la quota a cui si praticano tali attività, pertanto è fondamentale una buona preparazione psico-fisica.

Quando si sale in quota, soprattutto se fa freddo, ci si disidrata prima, pertanto è necessario reintegrare i liquidi persi assumendo acqua, the, infusi, integratori salini e vitaminici. È importante, però, aver già assunto una buona quantità di liquido prima di intraprendere l’attività, poiché quando si sente la sete, ormai è tardi per compensare la disidratazione. Così come è importante bere sempre un po’ durante l’attività, ed è consigliabile evitare bevande zuccherate in quanto provocano un aumento della glicemia e quindi un calo energetico.
Anche nella più semplice escursione in montagna, si ha un maggior dispendio calorico, pertanto è bene prestare attenzione all’alimentazione prima e durante l’attività sportiva prescelta, per non trovarsi in difficoltà mentre la si pratica.
Gli alimenti da assumere prima dell’attività devono essere facilmente digeribili, energetici e ricchi di vitamine antiossidanti (vitamine: A, C, E) tenendo conto della stagionalità, in quanto la natura ci dà ciò di cui il nostro organismo ha più bisogno in un determinato periodo dell’anno.
Importante è il consumo di frutta fresca per reintegrare le vitamine, e secca per un corretto apporto energetico. Per chi fa spesso attività sportiva outdoor in montagna, è consigliabile seguire sempre un’alimentazione varia, ricca di vitamine e sali minerali ed in cui non devono mancare carboidrati e proteine.

Proviamo a fare un esempio di alimentazione corretta in una giornata in montagna.
Colazione: un frutto fresco, frutta secca; latte o yogurt con caffè o the; pane integrale con marmellata o prosciutto o formaggio.
Durante l’attività: spuntini a base di frutta secca e/o fresca, parmigiano, cioccolato fondente, barrette energetiche.
Al rientro: un dolce rustico o un panino con una bibita non gasata.
Cena: in base alle proprie abitudini cercando di consumare tutti i nutrienti in modo equilibrato

Non dimentichiamo, che comunque il fabbisogno e consumo energetico è soggettivo, pertanto queste sono solo indicazioni generali.

(testo Gabriella Berlanda)

 

Si ringrazia la Sig.ra Margareth Gallmetzer dell'Hotel Peter di Nova Ponente (BZ) per la foto del loro buffet della colazione